MSC Crociere:  Opportunità di occupazione

MSC Crociere: Opportunità di occupazione

Sicuramente avete sentito parlare di MSC Crociere, la popolare azienda attiva nella navigazione in tutto il mondo, sta per avviare un accordo con la Liguria, il comune di Lavagna e l’accademia della Marina Mercantile per avviare un programma di formazione personale nel settore delle crociere.

MSC grazie a nuove navi previste per il 2026, ha in programma di avviare oltre 6 mila assunzioni entro il 2018, da effettuare per offrire a tantissime persone, interessanti proposte di formazione in merito a personale da addestrare.

Formazione MSC Crociere a Lavagna

Grazie all’accordo con la regione Liguria, verrà programmato una formazione del valore di 600 mila euro, attraverso corsi di due anni di ITS organizzata dall’Accademia della Marina. L’obiettivo è quello di formare middle Manager hotel di Mordo e Multimedia Technican, una figura esclusiva e specializzata nel campo delle comunicazioni multimediali.

L’azienda è pronta a garantire un assunzione al 70% per chi parteciperà e riuscirà a superare l’esame finale. I corsi saranno svolti presso il comune di Lavagna, nell’area di Villa Spinola. Un nuovo polo di formazione per il settore crocieristico, che non sente mai la crisi economica.

I giovani verranno formati per lavorare sulle navi MSC

Vi informiamo che per i bandi dei primi due percorsi, sono già disponibili tutte le informazioni e i posti disponibili sono 44. Quali sono i requisiti richiesti?

– Maggiore età

– Essere cittadine UE o Extracomunitari ma con permesso di soggiorno senza limiti

– Buona conoscenza inglese sia scritto che parlato e un’altra lingua tra francese, spagnolo e tedesco

– Diploma scuola superiore secondaria

Sono previste oltre se mila assunzioni entro il 2018

Le prospettive occupazioni in MSc per i prossimi anni sono notevoli, la compagnia prevede la costruzione di 11 navi per il 2026 e per questo sono pronti nuovi contratti per un totale di trentasei mila opportunità di lavoro.

Scritto da enrico il 28/02/2017

Lascia un commento

* Nome ed e-mail sono obbligatori